Language   

Deus Ibi Est

Isobel Campbell
Language: English

List of versions


Related Songs

Burn the Witch
(Queens of the Stone Age)
War Memorial
(Mark Lanegan)
I Fought In A War
(Belle & Sebastian)


[2006]
Scritta da Isobel Campbell
Dall'album "Ballad of the Broken Seas" interpretato insieme a Mark Lanegan, la "gola profonda" degli Screaming Trees e dei Queens of the Stone Age.

Ballad of the Broken Seas
Against my will to these sad shores
An unknown force has drawn me
Bound unto a future shaped by ancestors before me
Day on day I march the beat to someone else's drum
I have searched far foreign lands there's nowhere left to run

Impending storm rise up rise up
Oh demons I shall shame you!
Look down the barrel of my gun and one by one I'll name you
Day on day my brothers leave go marching off to war
Yet we never understand for what we're fighting for

Ubi caritas et amor
Ubi caritas
Deus ibi est

Worldly desires and worldly gains
Designed for worldly men
I'm a master of the heart with ears and hands to lend
Soldiers come and soldiers go some changed by love for thee
A circle in the chain of life all fighting to be free

Ubi caritas et amor
Ubi caritas
Deus ibi est

So come my lord and we shall dance
To God's own private drum
Sweet Jesus and the holy vine
The afterlife to come
Day on day I march the the beat to someone else's drum
I have searched far foreign lands there's nowhere left to run

Ubi caritas et amor
Ubi caritas
Deus ibi est

Contributed by Bartleby - 2012/3/15 - 11:32


Che bella canzone, Bartleby! Ma possibile che il nostro Marchino Lanegan nella sua sterminata discografia, tra pezzi bellissimi e altri meno, non abbia scritto neanche una CCG da attribuirgli?

Lorenzo - 2012/3/15 - 23:51



Language: Italian

Un tentativo di traduzione
DEUS IBI EST

Contro la mia volontà su queste tristi rive
Una forza sconosciuta mi ha trascinato
costretto in un futuro forgiato dagli antichi prima di me
Giorno dopo giorno marcio al ritmo di un tamburo estraneo
Ho cercato terre lontane e straniere, non ho un posto dove fuggire

Tempesta incombente sorgi, sorgi
Oh demoni, vergogna!
Guardate la canna del fucile e uno per uno vi nominerò
Giorno dopo giorno i miei fratelli se ne vanno marciando alla guerra
E ancora non abbiamo capito per cosa stiamo combattendo

Dove c'è carità, dove c'è amore
Dove c'è carità
là c'è Dio

Desideri mondani e profitti mondani
Fatti per uomini di mondo
Io sono il signore del cuore con orecchie e mani da prestare
Soldati vanno e vengono, alcuni cambiati dall'amore per Te
Un cerchio nella catena della vita tutti combattono per essere liberi

Dove c'è carità, dove c'è amore
Dove c'è carità
là c'è Dio

Allora vieni Signore e balleremo
al suono del tamburo personale di Dio
Dolce Gesù e vino benedetto
L'aldilà a venire
Giorno dopo giorno marcio al ritmo di un tamburo estraneo
Ho cercato terre lontane e straniere, non ho un posto dove fuggire

Dove c'è carità, dove c'è amore
Dove c'è carità
là c'è Dio

2012/3/25 - 21:36



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org