Language   

La fine del Mondo

Jake Moody
Language: Italian



Voi che parlate continuamente della fine del mondo
voi che giudicate le persone senza conoscerle a fondo
non vi accorgete che il mondo sta per finire
guardatevi intorno per capire ciò che voglio dire.

Razzismo verso gli immigrati, innocenti assassinati,
è inutile negare l’evidenza in questo mondo di sola apparenza
l’uomo esiste per soffrire e per far soffrire
l’egoismo peggiora il mondo che sta per finire.

Ideali morti in guerra, riscaldamento della terra,
abbiamo spesso a che fare con inganni globali e banche criminali
e operai in cassa integrazione, terremoti e uragani in azione
crisi finanziaria e inquinamento dell’aria.

All’ordine del giorno abbiamo le raccomandazioni
che sono più considerate delle buone azioni,
finire “davanti ad un giudice” è ormai una cosa formale
non avere raccomandazioni oggi è come una penetrazione anale.

Ditemi se questa non è la fine del mondo
voi che comandate non conoscete i problemi a fondo
vogliamo la nostra libertà, la vogliamo ora
o la nostra, la nostra protesta durerà ancora?

Vogliamo la nostra libertà e vogliamo che duri
“la legge è uguale per tutti” non dev’essere solo una scritta sui muri

Contributed by Diego Capece - 2012/3/12 - 21:20



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org