Language   

Ο μικρός ήρωας

Loukianos Kilaidonis / Λουκιανός Κηλαηδόνης
Language: Greek (Modern)

Download / Listen

Loading...

Watch Video

Loading...

Related Songs

Κρα
(Loukianos Kilaidonis / Λουκιανός Κηλαηδόνης)
Απλά μαθήματα πολιτικής οικονομίας
(Loukianos Kilaidonis / Λουκιανός Κηλαηδόνης)
Τα φανταρίστικα
(Loukianos Kilaidonis / Λουκιανός Κηλαηδόνης)


Go to the lyrics
Στίχοι: Λουκιανός Κηλαηδόνης
Μουσική: Λουκιανός Κηλαηδόνης
Πρώτη εκτέλεση: Λουκιανός Κηλαηδόνης & Αντώνης Πυλιαρός, 1976
LP: Ζήτω το Ελληνικò τραγούδι, 1987

O mikròs ìroas
Testo e musica di Loukianòs Kilaidonis
Prima interpretazione di Loukianòs Kilaidonis con Adonis Pouliaros, 1976
LP: "Zito to ellinikò tragoudi/ Viva la canzone greca" - 1987

piccolo eroe


Un "Ora e sempre resistenza" affidato ai fascicoli di un fumetto, e ad un personaggio che in stile americano sbaraglia tutti Tedeschi e gli Italiani invasori...Il piccolo eroe, il "ragazzo fantasma", si chiamava Yorgos Thalassis (Giorgio del Mare), era inafferrabile e dava tutti i possibili fili da torcere ai perfidi occupanti. Virginalmente lo amava Caterina, che lui virginalmente riamava. Non combinarono mai nulla, in questo territorio privato, ma tutto e di più in quello della lotta. Loro compagno inseparabile, e dunque terzo incomodo, l'ottimo, ma eternamente affamato Spithas ("Scintilla". O "Iskrà"?). Il fumetto, ideato dallo scrittore Stelios Anemodouràs (Στέλιος Ανεμοδουράς) apparve nel 1953, a grande distanza dall'epopea resistenziale, e solo quando si erano placate le ondate sanguinanti della guerra civile e si stavano spegnendo anche le ultime risacche della terribile repressione. La grafica era di Byron Aptòsoglou (Βύρων Απτόσογλου). Servì a ricordare alle giovani generazioni che i loro padri avevano fatto - e come - la Resistenza. Anche in Grecia, e assai più che in Italia, la Resistenza non aveva buona stampa, perché la "buona"stampa la saltava a pié pari per riattaccarsi al famoso NO di Metaxas al suo camerata Mussolini e alla controffensiva vittoriosa della guerra regolare contro gli Italiani. Nella Resistenza c'erano stati troppi comunisti, e non era il caso di esaltare né l'una né gli altri. Non ho mai visto, personalmente, neppure un fascicolo del fumetto; ma mi pare di potere dedurre dalla canzone di Loukianòs Kilaidonis almeno due cose: che qualcuno imparò quella pur ingenua lezione e del piccolo eroe si fece un mito applicabile ad altre e similari esperienze contemporanee; e che il fumetto non doveva essere politicamente troppo caratterizzato: il riconoscimento del ruolo degli Inglesi nel sostegno alla Resistenza non sembra soffrire di quel rovesciamento del giudizio che su di loro attuarono i ribelli, quando li videro attizzare la guerra civile, restaurare la monarchia, e scendere in campo con estrema ferocia.
Il personaggio di Yorgos Thalassis non rimase confinato al fumetto. Nel 1976 finì sulle scene, in un'opera teatrale dal titolo "L'ultimo tram" per iniziativa del Teatro Libero e poi ancora nel 2001 a Salonicco. Proprio nella rappresentazione del 1976 Loukianòs Kilaidonis esordì come paroliere delle sue canzoni; mentre già era noto come musicista. I fans del "Piccolo Eroe" ne coltivano il "culto" per mezzo di un circolo a lui intitolato. (gpt)

Από τη μια οι Ιταλοί κι οι Γερμανοί
για να σε βρουν αναστατώνουν την Αθήνα
κι από την άλλη του πατέρα μου η φωνή:
"Νομίζω πως τον κρύβεις στην κουζίνα".

Εσύ να παίζεις με τον θάνατο κρυφτό
κι αυτοί να σκίζουνε τα τεύχη τα κρυμμένα,
μη σε τρομάζει το διπλό κυνηγητό,
εσύ τους Γερμανούς κι αυτοί εμένα.

Πού είσαι τώρα και σ' έχω χάσει,
καλέ μου φίλε Γιώργο Θαλάσση.
Πού είσαι τώρα και σ' έχω χάσει,
μικρέ μου ήρωα Γιώργο Θαλάσση.

"Εγώ δεν ξεκουράζομαι ποτέ
είμαι παντού όπου το χρέος με προστάζει
κι όσο θα υπάρχουνε στη γη κατακτητές,
θα τους συντρίβω και το αίμα τους θα στάζει".

Πίσω απ' τον τοίχο ο ασύρματος καλεί,
είναι απ' τη Μέση Ανατολή, απ' το αρχηγείο.
Θα σoυ αναθέσουν μια καινούργια αποστολή
μ' ευχές για καλή τύχη απ' το αρχηγείο.

Η Κατερίνα σ' αγαπούσε σιωπηλά,
αλλά κι εσύ το ίδιο αγνά την αγαπούσες.
Χωρίς το Σπίθα ίσως να 'ταν πιο καλά,
παρ' όλ' αυτά εσύ τον συγχωρούσες.

Όταν ακούω να μιλάνε γι' Αφρική,
για Βερολίνο, Βενετία και Παρίσι,
σκέφτομαι, λέω, πού να ξέραν μερικοί
πως σε όλα αυτά τα μέρη εγώ έχω ζήσει.

Πως όταν ήταν στην Ελλάδα κατοχή,
μέσα στις σφαίρες μες στο κρύο, μες την πείνα,
με τους Εγγλέζους να εξοπλίζουνε τη γη
μου έδειχνες μια ξένοιαστη Αθήνα.

Πού είσαι τώρα και σ' έχω χάσει,
καλέ μου φίλε Γιώργο Θαλάσση.
Πού είσαι τώρα και σ' έχω χάσει
μικρέ μου ήρωα Γιώργο Θαλάσση.

"Εγώ δεν ξεκουράζομαι ποτέ
είμαι παντού όπου το χρέος με προστάζει
κι όσο θα υπάρχουνε στη γη κατακτητές,
θα τους θερίζω και το αίμα τους θα στάζει".

Εσύ μπορούσες να οδηγήσεις φορτηγό,
μοτοσικλέτα, οτομοτρίς κι αεροπλάνο
κι όπου κι αν ήσουν πάντα δίπλα ήμουν κι εγώ,
μαζί σου ή να ζήσω ή να πεθάνω.

Ήσουνα πάντα εκδικητής και τιμωρός
γι αυτόν που γέμισε τον τόπο με στρατό του
και μ' ένα χτύπημά σου έπεφτε ο φρουρός
με μια στροφή γύρω απ' τον εαυτό του.

Μπορούσες πάλι να ημερεύεις τα σκυλιά
με κάποιο σφύριγμα που σου 'μαθε τσομπάνος
κι έτσι που πέταγες με κόλπο τη θηλιά
θα έπρεπε να είσαι Αμερικάνος.

Τι να σου πω, τι να σου πω, τι να σου πω
που να μην το 'χει πει κανένας για κανέναν,
εγώ μονάχα ένα πράγμα θα σου πω.
Μου φτάνει πως μεγάλωσα με σένα.

Πού είσαι τώρα και σ' έχω χάσει,
καλέ μου φίλε Γιώργο Θαλάσση.
Όπου κι αν είσαι, θα 'χεις γεράσει
μικρέ μου ήρωα Γιώργο Θαλάσση.

Contributed by Gian Piero Testa - 2011/8/9 - 22:00


compare to original

Language: Italian

Versione italiana di Gian Piero Testa

IL PICCOLO EROE

Da una parte gl'Italiani ed i Tedeschi
che per trovarti mettono sottosopra Atene
e dall'altra la voce di mio padre:
"Penso che lo nascondi dentro in cucina".

Tu a giocare a nascondino con la morte
e quelli a strappare i fascicoli nascosti,
non farti spaventare dalla doppia caccia
la tua con i Tedeschi e la loro con il sottoscritto.

Dove sei adesso che ti ho perduto
mio buon amico Yorgos Thalassis.
Dove sei adesso che ti ho perduto
mio piccolo eroe Yorgos Thalassis.

"Io non vado mai a riposare
io sono ovunque il dovere mi comanda
e fin quando ci saranno invasori sulla terra
io li spezzerò e scorrerà di loro il sangue".

Il radiotelegrafo da dietro il muro chiama
viene dal Medio Oriente, viene dal comando.
Ti assegneranno una missione nuova
con gli auguri di buon successo dal comando.

Caterina ti amava ma non lo rivelava
ma ugualmente anche tu l'amavi con candore.
Senza Spithas sarebbe stato meglio, forse,
per quanto ogni cosa tu gli perdonassi.

Quanto sento parlare dell'Africa
di Berlino, di Venezia e di Parigi
penso, dico io, chi sa se lo sanno in tanti
che in tutti questi posti io ci ho vissuto.

Che quando in Grecia c'era l'Occupazione
sotto le pallottole al freddo e con la fame,
con gli Inglesi che armavano la terra,
mi mostravi un'Atene spensierata.

Dove sei adesso che ti ho perduto
mio buon amico Yorgos Thalassis.
Dove sei adesso che ti ho perduto
mio piccolo eroe Yorgos Thalassis.

"Io non vado mai a riposare
io sono ovunque il dovere mi comanda
e fin quando ci saranno invasori sulla terra
io li spezzerò e scorrerà di loro il sangue".

Tu sapevi guidare un autocarro
una moto un'automotrice un aeroplano
e ovunque fossi, accanto a te c'ero sempre anch'io
insieme a te volevo vivere o morire.

Tu eri sempre il castigo e la vendetta
per colui che ci riempì il paese con l'armata
e ad un solo tuo colpo cadeva la sentinella
con una piroetta su di sè.

Riuscivi pure ad ammansire i cani
con un fischio speciale appreso da un pastore
ed è così che facevi volare il lazo con un trucco
mi sa che dovevi essere americano.

Che ti posso dire, che ti posso dire, che ti posso
che non l'abbia mai detto qualcuno a qualcun altro.
Io ti dico una cosa solamente:
mi basta di essere cresciuto insieme a te.

Dove sei adesso che ti ho perduto
mio buon amico Yorgos Thalassis.
Dovunque tu sia, forse sei invecchiato
mio piccolo eroe Yorgos Thalassis.

Contributed by Gian Piero Testa - 2011/8/9 - 22:04


Bellissima Gian Piero!

Ed ecco una significativa copertina del Piccolo Eroe...

Bartleby - 2011/8/9 - 22:30


Lo sapevo, Bartleby, che ti sarebbe piaciuta...

Gian Piero Testa - 2011/8/9 - 23:29

Add...

 New Version (or Translation)   Commentary   Submit address for download 

Main Page
Database Who are we? News Guestbook Links

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org