Lingua   

Non à l'excision

Tiken Jah Fakoly
Lingua: Francese

Scarica / ascolta

Loading...

Guarda il video

Loading...

Ti può interessare anche...

Ma Côte d'Ivoire
(Tiken Jah Fakoly)
Winnie and Sam
(Peggy Seeger)
Dad
(Nomeansno)

domestic violence
Violenza sulle donne: come e peggio della guerra

Vai al testo
2007
Testo e musica di Tiken Jah Fakoly
Lyrics and music by Tiken Jah Fakoly
Paroles et musique de Tiken Jah Fakoly
Album: "L'Africain"

Mentre mezza Italia si occupa di rituali africani legati indissolubilmente alla minchia avvizzita di un vecchio premier bavoso con problemi di prostata, mentre tra risate sguaiate e volgari si citano espressioni sconosciute attribuite al continente-nero-paraponziponzipò che definiscono il sesso anale violento, mentre gli italioti occidentalisti si beano di ignoranza e pregiudizi sull’Africa che ormai per tutti è la Frica (visto che la parola “fica” viene cammuffata allora... FICA-FICA-FICA-FICA-FICA), io invece mi imbatto casualmente in cose belle a me sconosciute che vengono proprio da quella parte di mondo, più precisamente dalla Costa d’Avorio (Paese d’origine) e dal Mali, Paese dove questo artista ha deciso di esiliarsi volontariamente.

Tiken Jah Fakoly canta contro i leader africani manovrati dalla politica occidentale, si fa portatore di una voglia di rivoluzione nuova, dà voce agli strati più bassi della società ivoriana, agli oppressi e ai discriminati dalle politiche razziali. Consapevole che la musica sia uno strumento universale, si esprime in maniera diretta e semplice con strumenti che attingono alla tradizione dell’Africa Occidentale.

Guardando il video su youtube mi rendo conto che i commenti sono sicuramente molto meno numerosi rispetto a certi video che circolano negli stessi Paesi e che possiamo tranquillamente definire la copia afro di certi video neomelodici napoletani, segno che in qualunque parte del mondo ti trovi la maggioranza è conquistata dagli imbecilli e gli innovatori sono sempre i soliti 4 gatti.

Questo pezzo contro le mutilazioni genitali femminili si intitola “Non à l’excision”, mi vergogno anche a farne una traduzione poiché il video spiega benissimo tutto.

Dal blog I consigli di zia Jo

Elles sont venue, les femmes, avec un grand couteau.
Elle a bien crue qu'elle allai y laisser sa peau
Et puis ce matin, il a fallu qu'elles entrent,
couper une fleur cachée sous son ventre.

Non a l'excision, Je dis non a l'excision.
Ne les touchez plus, elles ont assez souffert

Un homme essuie son ventre, son corps ne repond même pas
elle voulais bien qu'il entre mais elle ne le sens même
il est juste la, juste la pour semer sa graine
mais ce champ qu'il labour est une bien triste plaine

Non a l'excision, Je dis non a l'excision.
Ne les touchez plus, elles ont assez souffert
Non a l'excision, Je dis non a l'excision.
Ne les touchez plus, elles ont assez souffert

On lui a coupé la peau, peut etre qu'ils la vendent
comme une morceau de viande, un si petit morceau.
on lui a coupé la peau, juste une bout de son corps.
ils ont pris dans son île, le plus beau des trésors

Non a l'excision, Je dis non a l'excision.
Ne les touchez plus, elles ont assez souffert
Non a l'excision, Je dis non a l'excision.
Ne les touchez plus, elles ont assez souffert
Non a l'excision, Je dis non a l'excision.
Ne les touchez plus, elles ont assez souffert

inviata da daniela -k.d.- - 4/11/2010 - 16:37

Aggiungi...

 Nuova versione o traduzione   Commento   Segnala indirizzo per scaricare la canzone 

Pagina principale CCG
L'archivio Chi siamo Novità Guestbook Links

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org