Lingua   

Fantasie von übermorgen

Holger Münzer


Lingua: Tedesco


Ti può interessare anche...

Das letzte Kapitel
(Holger Münzer)
Kennst du das Land, wo die Kanonen blühn?
(Holger Münzer)


Poesia di Erich Kästner [1972]
Musica di Holger Münzer [1972]
Interpretata da Holger Münzer [1976] e da Ernst Busch [1993]

Dal musical "Was nicht in euren Lesebüchern steht" (si veda Kleines Marschliedchen).

Erich Kästner (nato a Dresda il 23 febbraio 1899 e morto a Monaco di Baviera il 29 luglio 1974) è stato uno dei più importanti scrittori e poeti tedeschi del XX secolo. Antifascista e antinazista militante, nel 1933 molte sue opere finirono tra le fiamme nel tristemente noto "Rogo dei libri" ideato dal neonato regime hitleriano; nello stesso anno viene incarcerato dalla Gestapo, e tra il 1937 ed il 1940 viene più volte imprigionato. Le sue opere vengono totalmente proibite dal regime nazista, ma Kästner, a suo grande rischio e pericolo, ritiene di non dovere abbandonare la Germania. Dopo la guerra è stato presidente dell'Unione degli Scrittori della Repubblica Federale Tedesca.
Und als der nächste Krieg begann
da sagten die Frauen: Nein
und schlossen Bruder, Sohn und Mann
fest in der Wohnung ein.

Dann zogen sie in jedem Land
wohl vor des Hauptmanns Haus
und hielten Stöcke in der Hand
und holten die Kerls heraus

Sie legten jeden über's Knie
der diesen Krieg befahl:
die Herren der Bank und Industrie,
den Minister und General.

Da brach so mancher Stock entzwei
und manches Großmaul schwieg.
In allen Ländern gab's Geschrei,
doch nirgends gab es Krieg.

Die Frauen gingen dann wieder nach Haus
zu Bruder und Sohn und Mann
und sagten ihnen: der Krieg sei aus.

Die Männer starrten zum Fenster hinaus
und sahen die Frauen nicht an...

inviata da Riccardo Venturi - 17/5/2005 - 01:10



Lingua: Italiano

Versione italiana di Riccardo Venturi
17 maggio 2005
FANTASIA DI DOPODOMANI

E quando la prossima guerra ebbe inizio
allora dissero le donne: No
e rinchiusero fratello, figlio e marito
per bene in casa.

Poi se andarono in ogni paese
proprio davanti a casa del Capo
tenendo dei randelli in mano;
e cavarono fuori tutti quei tizi.

Li misero tutti quanti in ginocchio,
quelli che avevano ordinato questa guerra:
i signori della banca e dell'industria,
il ministro e il generale.

Più d'un randello si spezzò in due
e più d'un fanfarone tacque.
In ogni paese si sentì del chiasso
ma da nessuna parte ci fu guerra.

Le donne tornarono a casa
dal fratello dal figlio dal marito
e dissero loro: la guerra è finita.

Gli uomini le fissarono sporgendosi dalle finestre
e non si accorsero delle donne...

17/5/2005 - 18:50


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org